ANTIAGE

Peptide

Grazie ai peptiti contenuti al suo interno migliora visibilmente lo spessore e la compattezza sostenendo gli elementi costruttivi della pelle per un aspetto sano e giovanile. L’effetto distensivo e rigenerante è immediato, inoltre si noterà un maggior turgore della cute ed una radiosa luminosità.


I risultati

Spessore e compattezza cutanea
Aspetto sano e giovanile
Effetto distensivo
Cute radiosa e luminosa

I principali componenti di
ANTIAGE - Peptide:


AQUA INFORMATA FREQUENZIALMENTE: è il Principale componente delle maschere Medea, il principio di informazione frequenziale, unico e esclusivo di Errevi Group è frutto di 5 anni di studi e ricerca e deriva dall’esperienza degli innumerevoli successi ottenuti attraverso l’utilizzo della fotobiomodulazione.
Il principio di informazione frequenziale dell’acqua si basa agevola il legame e ottimizza i principi attivi utilizzati nella composizione del cosmetico/cosmeceutico. I preparati a base di acqua informata, conservano stabilmente nel tempo la loro capacità e funzionalità di trasmissione frequenziale.
La possibilità di modulare l’informazione biofrequenziale dell’acqua permette di progettare l’azione biochimica, migliorando e ottimizzando l’efficacia dei principi attivi e la sinergia fra gli stessi.

PEPTITI: Una catena di amminoacidi, migliorano visibilmente lo spessore e la compattezza sostenendo gli elementi costitutivi della pelle per un aspetto sano e giovane. L’applicazione topica porta al miglioramento dei danni causati dalla degradazione del collagene incluse le rughe e il rilassamento. Ogni peptide ha una sua funziona più o meno specifica, ma la più interessante è quella di essere sostanze messaggere. Sulla superficie di tutte le cellule del corpo umano, si trovano delle strutture composte da zucchero (polisaccaridi) che hanno la funzione di recettori. I recettori sono in grado di captare le sostanze messaggere e trasmettere al nucleo della cellula il “messaggio” che esse contengono. Un esempio: i fibroblasti sono cellule che hanno il compito di produrre collagene ed elastina, proteine fondamentali per l’elasticità e la compattezza della pelle. Nel caso in cui un peptide venga captato da un recettore posto sopra ad un fibroblasto, può stimolare e aumentare la produzione di queste due proteine, andando così a migliorare la struttura e l’aspetto della pelle. Ed è proprio questa una delle azioni cosiddette anti-aging.


Seguici sui nostri social!

Resta aggiornato sulle ultime novità